“Il futuro. Una breve introduzione” di Jennifer Gidley

7.50

Il futuro non è né unico né statico, ma molteplice e in evoluzione. Oggi siamo piuttosto a nostro agio con questa idea, ma nel corso della storia umana il concetto di futuro è cambiato in modo anche radicale, spesso con il mutare dell’idea di tempo. A cambiare è anche il nostro approccio al futuro: oggetto di predizioni da parte degli antichi oracoli, di speranze e timori escatologici da parte di teologi e predicatori, di utopie e distopie da parte di scrittori e filosofi, fino al moderno sogno positivista della previsione scientifica e oggettiva. In questo libro Jennifer Gidley traccia non solo un quadro storico dell’evoluzione del nostro di modo di pensare il futuro, ma anche un’inedita rassegna delle teorie, dei metodi, dei dibattiti dei futures studies, la disciplina che oggi rappresenta il più avanzato fronte di analisi della molteplicità dei futuri possibili. Attraverso i diversi approcci ai futuri, le grandi tendenze globali e le sfide di lungo termine che ci attendono, Gidley accompagna il lettore alla scoperta di una straordinaria impresa del sapere, che ha per posta il destino stesso della civiltà umana.

ePub, 180 pp. / Disponibile anche in cartaceo

Sommario

Prefazione di Roberto Paura

Introduzione

1. Tremila anni di futuri

2. Il futuro si moltiplica

3. L’evoluzione dello studio dei futuri

4. Sfere di cristallo, auto volanti e robot

5. Futuri tecno-utopici o umano-centrici?

6. Le grandi sfide globali del futuro

Conclusioni

Appendice: cronologia

Riferimenti
Per approfondire