L’ombra del Neo-Eurasiatismo nella politica estera russa

eurasianism

Molti studiosi di geopolitica pensavano che con la fine dell’Unione Sovietica il “pericolo” di una grande entità geopolitica eurasiatica fosse stato sventato una volta per tutte. La storia ha dato loro torto, e anzi si afferma con sempre maggiore forza la tendenza a una contrapposizione tra il modello “atlantista” (NATO) e quello “eurasiatista” (Russia e, in parte, Cina).

Quest’articolo ci conduce quindi nei meandri del pensiero eurasiatista così come riformulato dal suo nuovo “vate” Alexandr Dugin e ne analizza l’influsso sull’attuale politica estera condotta dal presidente Putin.

 

Leggi l’articolo

1 Comment

  1. federica 29 Marzo 2017 at 15:58 #

    Bruno che piacere sapere che sei anche tu uno studente dell’orientale, se il mio professore lo accetterà citerò il tuo articolo nella mia tesi. Grazie per la fonte.

    Rispondi

Lascia un commento