Per guardare più lontano

In Primo Piano

Ecco i vincitori del premio “Il futuro prossimo possibile” alla NASA Space Apps Challenge

Ecco i vincitori del premio “Il futuro prossimo possibile” alla NASA Space Apps Challenge 960 720 Roberto Paura

Immaginare il futuro umano nello Spazio ben oltre la Luna e Marte: era questa una delle richieste dell’edizione 2019 della NASA Space Apps Challenge, il più grande hackathon del mondo che si è tenuto in contemporanea in 242 città in tutto il pianeta dal 18 al 20 ottobre. Per la prima volta, il Center for…

maggiori informazioni

“Il cielo sopra il porto”: una introduzione alla speculative fiction

“Il cielo sopra il porto”: una introduzione alla speculative fiction 1024 576 Roberto Paura

Una delle più importanti opere della fantascienza contemporanea, Neuromante (1984) di William Gibson, si apre con un incipit divenuto celeberrimo: «Il cielo sopra il porto aveva il colore della televisione sintonizzata su un canale morto». Con questa frase, Gibson non realizzava solo uno splendido manifesto-haiku di un genere, il cyberpunk, destinato a grande fortuna; sintetizzava,…

maggiori informazioni

Dal convegno Between Science & Society la sfida della comunità scientifica per riavvicinarsi alla società

Dal convegno Between Science & Society la sfida della comunità scientifica per riavvicinarsi alla società 960 720 Roberto Paura

Un futuro prossimo in cui i robot fanno la maggior parte dei lavori umani, la tendenza a curarsi da soli attraverso il dottor internet, l’allarmismo con cui ci si avvicina alle ricerche su eventi catastrofici come il rischio vulcanico. Sono la paura e la diffidenza ad aumentare la distanza tra comunità scientifica e cittadini, tra…

maggiori informazioni

Il rapporto del Millennium Project su lavoro e tecnologia al 2050

Il rapporto del Millennium Project su lavoro e tecnologia al 2050 800 450 Roberto Paura

Il Millennium Project ha appena pubblicato Work/Tech 2050: Scenarios and Actions, uno studio internazionale di lungo periodo che include 3 scenari dettagliati al 2050 e valutazioni di 93 azioni. Le azioni sono il risultato di 30 workshop nazionali in 29 paesi, che hanno identificato strategie per indirizzare le questioni emerse negli scenari. Le azioni sono…

maggiori informazioni

Premio “Il futuro prossimo possibile” per la NASA International Space Apps Challenge

Premio “Il futuro prossimo possibile” per la NASA International Space Apps Challenge 940 788 Center for Near Space

Giunta alla quinta edizione a Napoli e alla quarta a Torino, la NASA International Space Apps Challenge – che per l’edizione 2019 si tiene in tutto il mondo in contemporanea il 19 e 20 ottobre – vede anche quest’anno il Center for Near Space dell’Italian Institute for the Future co-organizzatore delle due tappe, con una…

maggiori informazioni

Pubblicato il report del III Incontro dei Futuristi Italiani

Pubblicato il report del III Incontro dei Futuristi Italiani 1024 448 IIF

È disponibile il report del III Incontro dei Futiristi Italiani – Il futuro delle organizzazioni. Lavoro e creatività” organizzato dall’Associazione dei Futuristi Italiani con il supporto di Italian Institute for the Future, cattedra UNESCO di Sistemi Anticipanti dell’Università di Trento e nodo italiano del Millennium Project. Il convegno si è tenuto al CNEL di Roma…

maggiori informazioni

Chi siamo

Fondato nel 2013, l’Italian Institute for the Future (IIF) è un’organizzazione no-profit di ricerca, formazione, consulenza e divulgazione nei futures studies, con l’obiettivo di diffondere in Italia una cultura dell’anticipazione, della previsione sociale e dello studio dei megatrend. Dal 2018 è membro istituzionale della World Futures Studies Federation.

Il Center for Near Space (CNS) è il centro di competenza dell’Italian Institute for the Future per gli scenari sul futuro umano nello spazio. Ha la finalità di contribuire a una crescente diffusione della cultura spaziale tra le nuove generazioni e il grande pubblico, favorendo un positivo orientamento della società verso lo sviluppo dell’Astronautica Civile.

Il Center for Europan Futures (CFE) è il centro di competenza dell’Italian Institute for the Future dedicato allo studio e all’analisi delle società europee ­e dei loro futuri possibili, se non auspicabili. Promuove una visione di Europa basata su uno sviluppo sociale ed economico che sia al contempo socialmente inclusivo.

In primo piano su Futuri

Verso un modello distribuito di socialità

Verso un modello distribuito di socialità 150 150 Maria Teresa Gatti

Sebbene il megatrend del processo di urbanizzazione non sembri cedere il passo, iniziano a delinearsi nuove modalità sociali e nuove modalità di relazione con il territorio, incluse le zone remote, le aree di campagna e di montagna. Gli elementi catali…

maggiori informazioni

Verso un modello distribuito di socialità

Verso un modello distribuito di socialità 150 150 Maria Teresa Gatti

Sebbene il megatrend del processo di urbanizzazione non sembri cedere il passo, iniziano a delinearsi nuove modalità sociali e nuove modalità di relazione con il territorio, incluse le zone remote, le aree di campagna e di montagna. Gli elementi catali…

maggiori informazioni

13 previsioni di Stanislaw Lem sul futuro in cui viviamo

13 previsioni di Stanislaw Lem sul futuro in cui viviamo 1024 785 Mikołaj Gliński

Nato cento anni fa, morto nel 2006, Stanisław Lem è stato non solo uno dei più grandi autori di fantascienza del Novecento, ma anche un immaginifico futurologo in grado di prevedere molte delle tecnologie e dei fenomeni del mondo in cui viviamo: dagli …

maggiori informazioni

Abbiamo lavorato con...