Disponibile il programma del III Incontro dei Futuristi Italiani

roma2019-futuristi

Si terrà il 23 e 24 maggio 2019 il III Incontro dei Futuristi Italiani, il convegno annuale di riferimento degli studiosi e dei professionisti di futuro, quest’anno dedicato al tema “Il futuro delle organizzazioni. Lavoro e creatività”.

Il convegno è co-organizzato dall’Associazione dei Futuristi Italiani e dal CNEL-Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, e si terrà nella sede del CNEL di Villa Lubin, viale Davide Lubin 2 – Roma. Supporter tecnici del meeting sono l’Italian Institute for the Future, il nodo italiano del Millennium Project, la cattedra UNESCO in Sistemi Anticipanti dell’Università di Trento.

Ben 16 le sessioni tematiche che si svilupperanno nel corso della due giorni, con tematiche che spaziano dall’approfondimento sui metodi di futures studies alla scuola e all’apprendimento, dal futuro del lavoro all’economia, dalla sociologia alla creatività. I lavori saranno introdotti da tre keynote speaker: Valentina Doorly di FutureCube sul futuro del turismo, Valerio Pontarolo sul futuro dell’edilizia, il generale Arturo Nitti sul futuro del settore militare.

Una sessione del meeting sarà dedicata ai temi dell’Agenda 2030, nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile dell’ASVIS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, e sarà l’occasione di una prima presentazione al pubblico del nuovo progetto “Oltre il 2030” dell’ASVIS, promosso tra gli altri dall’Italian Institute for the Future.

La quota di partecipazione al convegno è di 75 euro in modalità early-bird fino al 30 aprile, 100 euro per registrazioni successive.

Programma completo e modulo di registrazione sono disponibili sul nuovo sito dell’Associazione dei Futuristi Italiani: www.futuristitaliani.it

Ci vediamo a Roma!

No comments yet.

Lascia un commento