Call per la partecipazione al secondo incontro dei futuristi italiani

cnr_bologna1

In una fase di grandi cambiamenti tecnologici, sociali, geopolitici, l’incertezza e il disorientamento individuali e collettivi tendono ad aumentare. Oggi come non mai è fondamentale imparare a ‘usare’ il futuro per intercettare i grandi trend del periodo e implementare le trasformazioni possibili. Questo richiede coraggio, visione e capacità di sperimentare nuovi percorsi organizzativi e formativi. […]

L’IIF vince un finanziamento Erasmus+ per il progetto “Youth Committee for the Future”

erasmus+

L’Italian Institute for the Future è risultata assegnataria, nel round 2 del 2017 del programma europeo Erasmus+ per la misura KA3 “Sostegno per la riforma delle politiche”, di un finanziamento per complessivi 24.500€ per il progetto “Youth Committee for the Future”. Il progetto proposto dall’IIF si fonda sulla convinzione che sia necessario, per le istituzioni […]

Presentato il progetto OrbiTecture: il concept di una stazione spaziale di nuova generazione

orbitecture_header

Giovedì 6 luglio 2017, nella splendida cornice del Planetario della Città della Scienza di Napoli, è stato presentato il progetto OrbiTecture-SpaceHub, frutto di un lavoro di due anni da parte del Center for Near Space dell’Italian Institute for the Future. Si tratta di un concept basato su principi ingegneristici e architettonici rivoluzionari per una stazione […]

Call for paper “Scenari sul futuro dell’Europa: riflessioni sul Libro Bianco della Commissione europea”

future_europe

Il Center for the Future of Europe dell’Italian Institute for the Future, in occasione della presentazione da parte della Commissione Europea il 1° marzo 2017 del Libro Bianco sul Futuro dell’Europa – Riflessioni e scenari per l’UE a 27 verso il 2025, intende selezionare contributi di studiosi sulle principali questioni attinenti al futuro dell’Unione Europea. […]

Il report del primo incontro degli esperti italiani di Futures Studies

future_space

Il 7 aprile scorso, all’Università di Trento, nell’ambito del workshop internazionale “Anticipation, Agency and Complexity”, si è tenuto il primo incontro informale degli esperti italiani di futures studies, organizzato dall’Italian Institute for the Future, dal nodo italiano del Millennium Project e dalla cattedra UNESCO di Anticipazione del prof. Roberto Poli dell’Università di Trento. Dell’incontro vi abbiamo […]

Convegno “Vivere (bene) nel 2030” – 26 maggio

qol2030_teaser

Nella società contemporanea, fortemente caratterizzata da squilibri sociali, problematiche ambientali complesse, contraddizioni dello sviluppo economico, il tema della qualità della vita assume un ruolo di particolare rilevanza. La quality of life (QoL) è oggetto di dibattito in tutto il mondo e le sue prospettive assumono rilevanza crescente nelle scelte politiche. A fronte del fatto che […]

Una campagna di crowdfunding per il progetto SpaceHub

SpaceHub 4042016green ring motori e verde

Da circa due anni il Center for Near Space (CNS) dell’Italian Institute for the Future sta studiando un concept per una futura stazione spaziale fondata su una logica completamente rivoluzionaria rispetto alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), che rispetti i principi della sostenibilità e dell’apertura dello Spazio all’esperienza di tutti gli abitanti della Terra. Siamo pronti a presentare […]

Torna Exosphere, nuova Academy in Brasile sulle tecnologie esponenziali

exosphere

La Exosphere Academy, l’innovativo percorso di formazione per lo sviluppo di idee imprenditoriali con tecnologie esponenziali, torna a Florianopolis, in Brasile, dal 3 luglio all’11 agosto. L’Italian Institute for the Future, che con Exosphere ha un accordo di collaborazione anche in vista della futura realizzazione di un’Academy in Italia, ha dato il suo contributo all’ultima […]

C’è qualcosa di nuovo nell’aria: la rinascita dei futures studies italiani

meeting_trento

Quasi sessant’anni fa, nel suo best-seller Future Shock, Alvin Toffler scriveva queste parole, che abbiamo ripreso qualche giorno fa sul nostro magazine Futuri: «Il guidatore che percorre un’autostrada a 35 chilometri all’ora può svoltare più facilmente nel raccordo di uscita anche se il cartello che lo indica è molto vicino ad esso. Quanto maggiore è […]